Sconto sui medicinali

Da alcuni mesi è diventato possibile per le farmacie praticare sconti sui medicinali di automedicazione, sino ad un massimo del 20% del loro prezzo stabilito dalla ditta produttrice.


II Nero Giallo Tiempo Fg Lea Genio Nike Giallo Lea Genio Fg Nero Nike II Tiempo Quali sono i medicinali che possono essere scontati?
Lo sconto può essere praticato solo sui medicinali vendibili senza ricetta medica, chiamati anche farmaci da banco o OTC o, ancora, SOP.
E’ molto facile individuarli: sono quelli contrassegnati da un apposito bollino.
Sugli altri prodotti ad uso umano, compresi i prodotti omeopatici, è vietato praticare sconti.

 

Nike II Nero Tiempo Fg Lea Genio Giallo Questa farmacia come ha applicato le nuove disposizioni?
La nostra Azienda ha deciso di dare applicazione alle nuove disposizioni scegliendo di abbattere il prezzo (dal 10% al 20%) di un gran numero di farmaci (circa 300) rientranti nelle categorie OTC e SOP trattati dalle nostre farmacie. 
Con questa scelta si vuole contribuire a difendere il potere di acquisto delle famiglie, mentre non si vuole in alcun modo aumentare il consumismo farmaceutico. 
Per questo Le raccomandiamo di leggere attentamente le 10 regole per un corretto utilizzo dei farmaci di automedicazione stampate sul retro.

 

Calzature per scuro uomo amp; grigio Teva Accessori rnCHtr7Ixq

Com'è possibile risparmiare ulteriormente sull’acquisto di medicinali?
Tiempo Giallo Nike Fg Nero Genio II Lea
Da alcuni anni sono in commercio numerosi medicinali generici (o equivalenti), esattamente uguali ai corrispondenti medicinali di marca, ma con prezzi generalmente molto inferiori.
Sino ad ora era possibile per il farmacista effettuare la sostituzione di un medicinale di marca con un medicinale generico solo se prescritto con ricetta del Servizio Sanitario Nazionale.
II Nero Fg Genio Nike Giallo Tiempo Lea
Adesso, il farmacista è tenuto ad informare il cliente dell’eventuale esistenza di un prodotto generico esattamente uguale al prodotto di marca, ma di prezzo inferiore, anche quando la ricetta è a pagamento.
Se il medico non ha indicato espressamente il divieto di sostituzione del medicinale il cliente può richiedere al farmacista il prodotto generico a prezzo inferiore e il farmacista è tenuto a consegnarlo.
In questo modo è possibile per i clienti della farmacia ottenere ulteriori sensibili risparmi sull’acquisto di medicinali.